Modello aggiunto al confronto

Vai al confronto

Modello rimosso dal confronto

Sono già presenti 5 modelli per il confronto, non è possibile aggiungerne altri

Vai al confronto

Macgest - Trattori e macchine agricole, con un click

2018

18

Clemens Radius SL Plus: la versatilità è tutto

La lavorazione interceppo è un gioco da ragazzi per l'attrezzo, che - con vari utensili, accessori e tastatori - si distingue per armonicità di movimento, semplicità di funzionamento ed ecosostenibilità

Autore: Serena Giulia Pala

Dal know-how di Clemens nella produzione di macchine per la viticoltura nasce Radius SL Plus per la lavorazione tra i fusti, costituito da un blocco idraulico con utensili, accessori complementari e tastatori ultrasensibili.

La lavorazione del terreno intraceppo resa possibile dai differenti tool del nuovo attrezzo migliora la capacità di assorbimento dell'acqua piovana e il controllo meccanico delle infestanti. Tastatori ultrasensibili - anteposti agli utensili e funzionanti con un sistema a semplice effetto - evitano il danneggiamento di fusti e radici superficiali pur operando con grande precisione, a velocità relativamente elevate.

Versione evoluta di Radius SL sul mercato dal 2017, Radius SL Plus usa la tecnologia collaudata della versione standard e offre uguale reattività a velocità di lavoro modificabili senza agire sulle regolazioni dell'attrezzatura. Inoltre, inaggiunta alla lama dello standard, può essere equipaggiato con diversi attrezzi, installati rapidamente grazie all'integrazione di molle, di un albero porta lama e alla presenza di adattatori.
Principali punti di forza del modello Clemens sono l'alto grado di personalizzazione, il funzionamento semplice, il riscaldamento dell'olio contenuto e la capacità di muoversi armonicamente tra i filari.
 
Clemens Radius SL Plus, esposto al Sitevi 2017
Clemens Radius SL Plus, esposto al Sitevi 2017

 

Un interceppi, differenti telai Clemens

Utilizzabile sia per le operazioni autunnali sia per quelle primaverili-estive, Radius SL Plus può essere montato sul lato sinistro o destro dei telai porta attrezzi monolaterali SB Mono e delle colonne ventrali, su una o entrambe le estremità dei telai bilaterali SB Standard, SB Compatto, SB Fruit, Hexagon (disponibile nelle versioni 723-729-724) e Herkules.

In tutti i casi si tratta telai regolabili idraulicamente e - ad esclusione delle colonne ventrali - abbinabili anteriormente o posteriormente ai trattori.

Il Radius SL Plus singolo necessita di una portata pari a 6 litri al minuto che arrivano a un massimo di 10 nella versione doppia. Ilpeso medio dell'attrezzo è 35 chilogrammi, che aumenta quando combinato con porta attrezzi bilaterali, erpici o dischiere.
 
Telaio porta attrezzi Clemens Hercules con Radius SL Plus
Telaio porta attrezzi Clemens Hercules con Radius SL Plus

 

Radius SL Plus: lama, erpice o entrambi?

La possibilità di utilizzare una lama singola (da 370 a 620 millimetri di lunghezza), un erpice rotante o una lama in combinazione con un erpice (lama da 500-600 millimetri), aumenta la versatilità dell'attrezzao. 

Se l'impiego esclusivo della lama è consigliato quando è necessario colpire il colletto delle malerbe cresciute intorno al ceppo, il ricorso al solo erpice si rivela ideale per eseguire una lavorazione a S sull'interceppo limitando l'erosione del suolo in sistemazioni a rittochino.
Tuttavia il Radius SL Plus con i due attrezzi combinati garantisce una lavorazione più completa, poiché rompe il terreno con la lama e, successivamente, lo mette da parte con l'erpice rotante. 
 
Lama ed erpice dell'interceppi Clemens Radius SL Plus
Lama ed erpice dell'interceppi Clemens Radius SL Plus

La profondità di lavorazione del modello plus equipaggiato con l'erpice (che richiede 40 litri di olio al minuto) è di 5 - 10 centimetri a velocità variabili tra 3 e 10 chilometri orari

 

Altri utensili dell'attrezzo multitasking

Oltre alla lama e all'erpice, Radius SL Plus può montare anche l'aletta sgombratrice, il piatto tagliaerba e la dischiera alimentata, controllabili mediante un joystick multifunzione e un piccolo monitor. Per lo sfalcio delle infestanti senza lavorare il terreno, la soluzione è il piatto tagliaerba. 

Per il diserbo meccanico della porzione di terreno a ridosso delle piante ma anche per spostare il terreno lavorato verso l'interfila - in modo da dissodare lo strato superficiale del terreno e convogliare acqua e concimi verso le radici - la dischiera motorizzata, composta da due dischi idraulici dotati di arco di deviazione, crea un solco profondo 5-15 centimetri. 
 
Dischiera motorizzata, montabile sull'interceppi Clemens Radius SL Plus
Dischiera motorizzata, montabile sull'interceppi Clemens Radius SL Plus

Richiude il solco realizzato dalla dischiera il disco di rincalzo dentato GSP anteposto sull'asse del Radius, che - con diametro di 45 centimetri - elimina le malerbe e smuove il terreno aumentandone la struttura friabile e riducendo lo stress da aridità per un diserbo rispettoso dell'ambiente.

 

Radius, una soluzione multiaccessoriata

L'interceppi può essere offerto in combinazione con la colonna Compact Combi, l'inclinatore interceppi, la bandella parasassi/terra, l'aletta accarezza ceppo (lunga 15.5 centimetri).

La colonna di sollevamento laterale compatta Compact Combi previene i dannggiamenti a vegetazione e grappoli in filari a spina di pesce e si combina con telai SB Mono, SB Standard, Hexagon.

Montato sulla colonna di sollevamento, l'inclinatore interceppi regola meccanicamente o idraulicamente l'inclinazione (22-28 gradi) di Radius SL Plus mantenendo, in ogni situazione, la lama parallela al terreno.

Funzione della bandella parasassi è spostare nel sottoceppo il materiale rimosso dalla lama verso l'interfila per un'azione di pulizia dello spazio interfilare. Infine, l'aletta accarezza ceppo si occupa della pulizia intorno al ceppo.

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

In questa sezione
I nostri Partner

Macgest® è un sito realizzato da Image Line®