Modello aggiunto al confronto

Vai al confronto

Modello rimosso dal confronto

Sono già presenti 5 modelli per il confronto, non è possibile aggiungerne altri

Vai al confronto

Macgest - Trattori e macchine agricole, con un click

2020

8

John Deere: nuove mietitrebbie X9 senza veli

Promettono di migliorare ulteriormente le operazioni di raccolta in Europa. Le nuove X9 1000 e X9 1100 devono le loro sorprendenti capacità a nuovi componenti e inedite testate

Fonte: John Deere

Arrivano in Europa le due nuove mietitrebbiatrici Serie X9 di John Deere che hanno debuttato ad Agritechnica 2019, dove il loro "pacchetto efficienza" ha vinto un argento agli Innovation Awards. Impegnate nei test in campo nel 2020, le X9 1000 e X9 1100 entreranno in commercio nel 2021 (non in Italia) e saranno disponibili con gomme o con inedite cingolature (larghezza di trasporto inferiore a 3.5 metri).

Le top di gamma JD vantano prestazioni altissime: la X9 1100 raccoglie fino a 100 tonnellate all'ora con una perdita di granella inferiore all'1%. "Al variare delle condizioni, la X9 effettua regolazioni automatiche per operare sempre ai massimi livelli" dichiara Jonathan Edwards, responsabile marketing di prodotto.

Mietitrebbie John Deere X9 al lavoro
 

Un cuore nuovo

Le mietitrebbie possono lavorare per 14 ore con consumi ridotti e senza bisogno di rifornimenti grazie al nuovo motore a sei cilindri JD PowerTech da 13.6 litri con potenza fino a 700 cavalli e al serbatoio del gasolio da 1.250 litri, riempito in 2.5 minuti con l'inedito dispositivo Fast Fuel ad alta velocità (550 litri al minuto).

Già presente sulle trince Serie 9000, il sistema di trasmissione con cinghie HarvestMotion utilizza un regime motore ridotto garantendo minor consumo di carburante (-20%) e maggiore coppia (+30%). Il "pacchetto efficienza" - che prevede diversi upgrade interni alle mietitrebbiatrici - riduce di 120 cavalli le richieste di potenza aumentando le performance.

La nuova trasmissione ProDrive XL offre il 30% di coppia in più rispetto alla ProDrive sui pendii e su terreni bagnati o fangosi, raggiunge i 40 chilometri orari e gestisce il regime motore a 1700 giri al minuto su strada. ProDrive XL innesta due pompe all'avvio per mettere a disposizione la massima coppia. Man mano che la velocità di avanzamento aumenta e la richiesta di coppia diminuisce, viene ridotta la potenza della seconda pompa.
 

Trebbiatura, ottima in ogni condizione

Un ampio collo alimentatore e nuovi sistemi di trebbiatura, separazione, pulizia di grandi dimensioni lavorano insieme per migliorare il flusso di prodotto. "L'inedito acceleratore con design a V assicura un flusso omogeneo verso il doppio rotore XDS, dove il raccolto viene gestito in modo da ottenere perdite ridottissime" afferma Edwards.

I rotori XDS lunghi 3.51 metri vantano il concetto modulare della Serie S, con sezioni dedicate per trebbiatura e separazione. Oltre agli elementi trebbianti tradizionali, l'area di separazione sfrutta elementi con design a dita per separare al meglio i semi, anche in presenza di prodotti umidi e in condizioni difficili.
 
Mietitrebbie John Deere X9
Mietitrebbie John Deere X9
 

Pulizia e scarico: 10 e lode

Con il 36% in più di superficie e un inedito dispositivo di ventilazione, il sistema di pulizia Dyna-Flo XL da 7 metri quadrati offre una capacità di pulizia maggiore (+45%) rispetto alla Serie S, assicurando una granella di alta qualità.

Il prodotto accumulato in tramoggia - da 14.800 litri per X9 1000 e da 16.200 litri per X9 1100 - viene scaricato ad una velocità massima di 186 litri al secondo tramite coclee con cuffia regolabile, disponibili in varie lunghezze, fisse o pieghevoli.
 

Comfort X9

Nuova anche la cabina, disponibile nelle versioni Select, Premium e Ultimate. A bordo si trovano un sedile riscaldato e ventilato con funzione di massaggio, una radio Bluetooth con gestione delle app e un pacchetto di illuminazione Led di serie.

Le mietitrebbie giallo-verdi possiedono le tecnologie AutoMaintain, Active Terrain Adjustment e Active Yield. Inoltre, il sistema di telemetria JDLink offerto gratuitamente per due anni consente alle due X9 di comunicare con altre macchine e con l'ufficio, mentre il pacchetto di assistenza Connected Support permette ai proprietari di minimizzare i tempi morti.
 

Raccolta, questione di testa... te

La gamma JD si arricchisce anche delle nuove testate a tappeti HD (non ancora disponibili in Italia) e HydraFlex RDF (Rigid Draper Flex Knife, con barra di taglio flessibile), nonché dell'inedito pick-up con nastro trasportatore BP15 (non ancora disponibile in Italia). Tutte sono compatibili con le mietitrebbiatrici Serie X e con molte macchine Serie S, T e W.

Con larghezze di taglio da 10.7 a 13.7 metri, le HDX (Hinged Draper EXtended Table, con tappeti allungati e telaio snodato) sono ideali per i produttori di granella minuta (cereali o semi di colza) che desiderano massimizzare le prestazioni in qualsiasi condizione. Disponibili anche le testate HDR (Hinged Draper Rigid Knife, con telaio incernierato e barra di taglio rigida), caratterizzate da larghezze di 10.7-15.2 metri.

Le HydraFlex RDF - con la tecnologia di taglio delle 700FD - presentano nuove funzioni per ridurre le perdite di granella. Il BP15 è indicato per chi coltiva granella minuta o semi oleosi raccogliendo i prodotti in andana. Tutte le novità sono dotate di una Header Control Unit - HCU che comunica direttamente con la mietitrebbia.

In questo articolo

Marchi e aziende
Linee e modelli

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

In questa sezione
I nostri Partner

Macgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)