Modello aggiunto al confronto

Vai al confronto

Modello rimosso dal confronto

Sono già presenti 5 modelli per il confronto, non è possibile aggiungerne altri

Vai al confronto

Macgest - Trattori e macchine agricole, con un click

2020

23

Fieragricola, la stalla evolve con KUHN

Importanti innovazioni per i carri miscelatori Euromix 39.3 CL, Profile 17.1, SPW 22 e per l'impagliatore Primor 3570, tutti mezzi ideali per gli allevamenti italiani

Fonte: Kuhn Italia

Se il carro miscelatore Euromix I CVT a tre coclee rappresenta la novità KUHN più attesa a Fieragricola 2020, diverse altre sorprese per l'alimentazione animale - dal carro Profile 17.1 all'impagliatore Primor 3570 - saranno presenti nello stand del Gruppo.

Il know-how di KUHN nel campo della zootecnia ha permesso all'azienda francese di realizzare una gamma di prodotti ideale per il mercato italiano, supportata da un servizio di assistenza e post-vendita altamente specializzato e dedicato a questo segmento.
 

Red carpet per Euromix 39.3 CL con CVT

In primo piano a Fieragricola, il nuovo carro miscelatore a tre coclee verticali Euromix 3 CL - con distribuzione laterale e tramoggia larga - rappresenta l'innovativa soluzione di alta fascia KUHN per stalle di grandi dimensioni, con numero di capi variabile da 140 a 360. Disponibile in diversi modelli con capacità di 28, 33, 39 e 45 metri cubi, Euromix è proposto con CVT IntelliMix, dispositivo di scarico diretto e offre capacità di distribuzione straordinarie.
Arricchisce ulteriormente l'offerta di carri trainati del Gruppo - macchinari industriali di altissima precisione - un sistema di pesatura a 6 punti che garantisce l'accuratezza delle quantità caricate o scaricate e coclee con dimensione doppia del passo che consentono un taglio rapido anche di balle intere, indipendentemente dalla quantità di materiale già presente nel carro.

Inoltre, per ridurre il consumo di potenza, gli Euromix sono dotati di coltelli asimmetrici con effetto autopulente e di un coltello a taglio progressivo per un trasferimento di coppia costante. La spirale continua delle coclee sposta il foraggio dalla parte inferiore a quella superiore della vasca con naturalezza, assicurando una miscelazione regolare senza movimenti forzati e un consumo minimo di carburante.
 
KUHN CVT IntelliMix sui carri Euromix 3 DL
KUHN CVT IntelliMix sui carri Euromix 3 DL

Tra le tecnologie più evolute nel settore dei carri unifeed che equipaggiano gli Euromix si segnalano le esclusive coclee in K-NOX e il dispositivo elettronico KUHN CVT IntelliMix. Quest'ultimo - applicato a una trasmissione a variazione continua - consente di automatizzare alcune funzioni di base dei macchinari. Compatibile Isobus, CVT IntelliMix può essere gestito dal terminale Isobus del trattore o associato a un terminale KUHN.
La trasmissione CVT utilizza un sistema pompa-motore a circuito chiuso in combinazione con un riduttore epicicloidale. Il dispositivo non ha alcun collegamento tipo frizioni, bloccaggi o freni interni. La trasmissione di potenza che è fondamentalmente meccanica, permette al riduttore di garantire un alto rendimento.
 

Coclea K-NOX, plus dei carri Euromix e Profile

Per ridurre l'usura dovuta all'abrasione e all'acidità degli insilati, la casa di Saverne ha dotato i propri carri miscelatori delle coclee di miscelazione in K-NOX, presenti di serie sugli Euromix I a tre coclee, sui Profile 2 a due coclee e disponibili in opzione sui Profile 1 a una coclea (17.1 in mostra a Verona).

Spire e tronco di ogni coclea sono realizzati in K-NOX per proteggere l'intero organo e renderlo più resistente sia all'attrito esercitato dai foraggi sia agli acidi grassi degli insilati. La tecnologia K-NOX prolunga considerevolmente la durata della coclea, cuore del carro unifeed.
 
Carro a una coclea KUHN Profile Plus 12.1 DL
Carro a una coclea KUHN Profile Plus 12.1 DL

Per completare l'esclusivo dispositivo KUHN è possibile associare le pareti doppie K-NOX, un secondo strato con spessore di 4 millimetri che rinforza i primi 80 centimetri del cassone. In più, le coclee possono essere munite di coltelli con rivestimento al carburo di tungsteno per massimizzare la longevità dei carri.
 

Visiospace: una cabina "spaziale" per SPV e SPW

Da segnalare anche i carri miscelatori semoventi a una e due coclee verticali SPV e SPW (a Fieragricola nella versione da 22 metri cubi), ora equipaggiati con la nuova generazione di cabine Visiospace, progettate per assicurare un aumento della visibilità, dell'ergonomia e del comfort.
Poiché i carri semoventi vengono utilizzati tradizionalmente all'interno di stalle dove gli spazi di manovra sono ristretti, la visibilità dev'essere elevata. La superficie vetrata totale, vale a dire il campo di visione offerto dalla nuova cabina KUHN, è la più ampia sul mercato. In particolare, è superiore del 20% rispetto alla prima generazione dei carri SPV-SPW e offre all'operatore una visuale a 360 gradi.

Pensata per garantire notevoli vantaggi anche in termini di performance, Visiospace si caratterizza per l'assenza di ostacoli visivi e consente al conducente di sfruttare al meglio la funzionalità della fresa durante il carico dalla trincea o il carico delle balle. I tempi di fermo sono ridotti perché la migliore visibilità permette al guidatore di valutare facilmente le distanze e vedere le ostruzioni di foraggio che potrebbero inceppare il mezzo.
 
Carro a due coclee KUHN SPW 22 Intense
Carro a due coclee KUHN SPW 22 Intense

Non solo. L'innovativa cabina si rivela molto confortevole per i conducenti che effettuano le operazioni di alimentazione al mattino presto o a fine giornata e, quindi, sono sottoposti a uno sforzo supplementare. La potenza di ventilazione e riscaldamento è stata aumentata, rispettivamente, del 50% e del 30% rispetto alla prima generazione dei modelli SPV-SPW. L'abitacolo di Visiospace - proposto nelle versioni Standard, Edition e Attractive - conserva le generose dimensioni della prima generazione e, in più, si distingue per una migliorata accessibilità.
 

Polvere? Un ricordo con Cleanstraw di Primor

Molto attenta sia al benessere degli animali sia a quello degli operatori, KUHN ha introdotto sul proprio impagliatore Primor - di scena a Verona il modello 3570 - il dispositivo Cleanstraw per la riduzione della presenza di polvere nei locali di stabulazione, in particolare durante la distribuzione di paglia.

Cleanstraw è un sistema che nebulizza acqua nel flusso di paglia distribuito in stalla, consentendo di accelerare il deposito della polvere già a partire dai primi 30 secondi. La paglia conserva le proprie qualità assorbenti, poiché il funzionamento di Cleanstraw richiede una limitata quantità di acqua (3 litri/100 chilogrammi di materiale). Il dispositivo è fornito con un serbatoio di 64 litri per offrire un'autonomia che varia tra 12 e 18 balle.
 
KUHN Primor 3570 con dispositivo Cleanstraw
KUHN Primor 3570 con dispositivo Cleanstraw

L'avvio di Cleanstraw, collegato alla trasmissione del Polydrive e quindi all'avvio dell'impagliatore, è possibile dalla centralina elettrica in cabina. Il sistema è disponibile sull'intera gamma di impagliatori Primor e sui carri miscelatori con sistema di impagliatura Profile Plus. I vantaggi derivanti dall'utilizzo di Cleanstraw sono molteplici, da una migliore salute del bestiame grazie alla riduzione di micotossine nell'aria, all'aumentato comfort per gli allevatori fino alla maggiore pulizia delle stalle.

In questo articolo

Marchi e aziende

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

In questa sezione
I nostri Partner

Macgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)