Modello aggiunto al confronto

Vai al confronto

Modello rimosso dal confronto

Sono già presenti 5 modelli per il confronto, non è possibile aggiungerne altri

Vai al confronto

Macgest - Trattori e macchine agricole, con un click

2019

5

John Deere 8R e 7R tutti nuovi ad Agritechnica 2019

Di scena ad Hannover i trattori gommati 8R, cingolati 8RT - 8RX e il 7R 330, in rappresentanza delle inedite Serie 8R e 7R con powertrain aggiornati, cabine ridisegnate e sistema AutoSetup

Autore: S P

Vincitore dell'unico oro attribuito quest'anno agli Innovation Awards, John Deere si presenta in gran forma ad Agritechnica 2019 con le nuove Serie 8R e 7R, rinnovate nei contenuti e nella nomenclatura. La prima gamma di trattrici si arricchisce delle inedite versioni con quattro cingoli 8RX, mentre la seconda si amplia con l'introduzione del top di gamma 7R 330 da 363 cavalli. I modelli di entrambe le linee vantano componenti aggiornati, cabine ridisegnate e tecnologie all'avanguardia.
 

Quadricingoli tra i modelli 8R

Oggi la linea di trattori standard JD è composta in totale da 13 modelli da 280-410 cavalli (315-445 con IPM) caratterizzati da un design frutto della collaborazione con lo studio BMW Designworks (California) e da tre diversi concetti di guida. Infatti, comprende gli 8R 280-310-340-370-410 con pneumatici, gli 8RT 310-340-370-410 con due cingolature e i nuovi 8RX 310-340-370-410 con quattro cingoli.

Concepite per ridurre il compattamento del suolo senza compromettere le performance, le trattrici 8RX montano cingolature larghe da 16 a 30 pollici (da 41 a 76 centimetri) che assicurano una superficie di contatto superiore a 4.5 metri quadrati e una pressione a terra davvero contenuta. I quattro cingoli permettono ai trattori giallo-verdi - con larghezza di trasporto inferiore ai 3 metri - di minimizzare l'impatto sul terreno durante le svolte in campo e di viaggiare a velocità pari a 40 chilometri orari su strada.
 
Nuovo John Deere 8RX 410
Nuovo John Deere 8RX 410

Con assale anteriore rigido progettato per rendere possibile l'azionamento efficiente delle cingolature anteriori, gli 8RX - rispetto ai modelli con due cingoli - risultano particolarmente maneggevoli, oltre che stabili sui pendii e performanti anche nelle condizioni operative più difficili grazie alla superiore capacità autopulente del sistema cingolato.
 

Serie 8R, migliorata in ogni aspetto

Gli ultimi nati della casa del Cervo continuano ad essere alimentati dai motori a 6 cilindri John Deere PowerTech PSS e PVS Stage V da 9 litri, che garantiscono 40 cavalli in più sul top di gamma 8R 410 e presentano sia una nuova ventola radiatore Visco sia sistemi ausiliari riposizionati sul lato anteriore. L'usura e i costi di manutenzione dei propulsori sono stati ridotti ulteriormente aggiornando il design e diminuendo l'esposizione al calore.

Pensati per ottenere prestazioni eccellenti ovunque, gli 8R sono proposti con tre opzioni di trasmissione - PowerShift 16/5 (disponibile fino all'8R 340, ma non sulle versioni 8RT e RX), PowerShift e23 con Efficiency Manager o a variazione continua AutoPowr (non disponibile sull'8R 410) - e con freni posteriori potenziati che consentono di arrivare a 50 chilometri orari senza usare i freni anteriori. In ogni caso, è ancora possibile ordinare dispositivi anteriori aggiuntivi e configurare i trattori con l'assale anteriore 1500 standard per applicazioni specialistiche.
 
Trattore John Deere 8R 370
Trattore John Deere 8R 370
 

Serie 7R: ancora più potente e performante

Affiancherà la gamma 8R ad Hannover la linea 7R, formata dai modelli 7R 250-270-290-310 e dall'inedito 7R 330, che vanta una potenza massima pari a 363 cavalli (373 con IPM) e un rapporto peso/potenza di soli 30 chilogrammi/cavallo, con riflessi positivi sulle prestazioni, sull'accelerazione e sui consumi di carburante. Le nuove trattrici - la cui efficienza è stata testata con successo durante i test DLG e il Programma Gasolio Rimborsato (tuttora in corso) - si rivelano ideali per tutti gli agricoltori e i contoterzisti che desiderano mantenere bassi i costi operativi.

Indicati per le applicazioni di trasporto o le attività con la presa di potenza - semina, spandimento di liquami, fienagione - e zavorrati dalla cabina in pochi secondi grazie all'opzione di zavorramento EZ-ballast, i 7R sono mossi da motori a 6 cilindri da 6.8-9 litri abbinati alla trasmissione PowerShift e23 o a variazione continua AutoPowr. Il joystick CommandPRO - introdotto per la prima volta sui 6R e davvero valido in campo per via dell'ergonomia e della semplicità di configurazione - è ora disponibile su tutti i modelli con AutoPowr.
 
Nuovo John Deere 7R 330
Nuovo John Deere 7R 330
 

Nuova cabina per gli ultimi trattori John Deere

Le performance vanno di pari passo con il comfort sui modelli 8R e 7R grazie alla nuova cabina, provvista del joystick multifunzione CommandPRO opzionale con 11 pulsanti riconfigurabili e del sedile in pelle riscaldato con circolazione attiva dell'aria, funzione di massaggio a due zone, elementi regolabili elettricamente o pneumaticamente e sospensione Active Seat II migliorata per minimizzare le oscillazioni verticali.

Per rendere più leggero il lavoro nelle ore notturne o nelle giornate lunghe, sono stati aggiornati il pacchetto d'illuminazione a Led, che assicura prestazioni migliorate del 60%, e il frigorifero integrato, che ora presenta un volume pari a 11 litri. Disponibili anche un nuovo impianto audio 6.1 con subwoofer e una radio touchscreen da 6.5 pollici DAB+ con Apple CarPlay.
 
John Deere CommandPRO™, disponibile nella cabina dei modelli 8R e 7R
John Deere CommandPRO, disponibile nella cabina dei modelli 8R e 7R

In più - come richiesto dai clienti - la cabina possiede un'entrata più ampia, impugnature degli sportelli più basse e accessibili, indicatori di direzione a disinserimento automatico e climatizzatore riposizionato sotto l'abitacolo. L'impianto di climatizzazione garantisce un minore impatto acustico, nonché maggiori spazio in altezza e capacità di raffreddamento e riscaldamento.
 

La tecnologia e il Cervo, ottimi amici

L'upgrade ha coinvolto anche la tecnologia di bordo delle due serie. Il dispositivo AutoTrac e il ricevitore integrato StarFire 6000 sono stati migliorati per consentire il trasferimento wireless dei dati al portale web Operations Center, che - gratuito per cinque anni e utilizzabile con un'app - agevola la gestione dei confini dei campi, delle linee del sistema di guida, dei dati di configurazione, nonché la pianificazione delle operazioni. I clienti possono usare anche JDLink per il monitoraggio a distanza dei mezzi ed Expert Alerts per le previsione di eventuali danni.

Le sorprese non finiscono qui. Ora è possibile gestire e memorizzare in un cloud (simile ad Apple iCloud e nuovo nel settore agricolo) tutte le impostazioni dei trattori 8R-7R e degli attrezzi con l'innovativo sistema John Deere AutoSetup, disponibile dopo l'arrivo in Europa dei primi modelli nella seconda metà del 2020. Grazie ad AutoSetup, all'ingresso in campo gli operatori possono recuperare i settaggi con un clic riducendo sia i tempi sia gli errori di configurazione, visualizzare in automatico il lavoro pre programmato sul display e limitarsi a confermare i dettagli.
 
John Deere AutoSetup, introdotto sui modelli 8R e 7R
John Deere AutoSetup, introdotto sui modelli 8R e 7R

Il sistema JD supporta le impostazioni della trattrice e dell'attrezzatura, i dati agronomici, i dati di documentazione consentendo ai manager dell'azienda agricola di usare le informazioni per gestire l'intero parco macchine e organizzare i lavori in anticipo dall'ufficio. I conducenti possono comunque modificare le impostazioni per adattarle alle condizioni operative e ottimizzare le applicazioni. Oggi AutoSetup supporta cisterne spandiliquami Kotte e irroratrici trainate John Deere, ma possono essere connessi anche altri attrezzi, compresi i modelli Isobus.

In questo articolo

Marchi e aziende

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

In questa sezione
I nostri Partner

Macgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)