Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Registrati gratis

Iscriviti alla Community di Image Line Network per utilizzare tutte le funzioni del calcolo costi.

Registrati gratis

Registrati gratuitamente per inviare una richiesta di informazioni.

Hai aggiunto un modello al confronto

Puoi selezionare fino ad un massimo di 5 modelli per metterli a confronto e consultarne le schede tecniche affiancate. Per vedere il confronto tra i modelli selezionati clicca sul pulsante Confronta.

Vuoi eliminare questo modello dal confronto?

Vuoi eliminare tutti i modelli dal confronto?

Hai selezionato solo 1 modello

Seleziona almeno 2 modelli per metterli a confronto.

Hai già selezionato 5 modelli

Elimina almeno un modello dal confronto per aggiungerne altri.

201813giu

Da KUHN le migliori soluzioni per la lavorazione conservativa del terreno

Offerta al top del marchio francese con i coltivatori Performer 3000 e Cultimer, oltre alla serie di erpici a dischi Optimer XL
kuhn-performer-2018-jpg.jpg

Coltivatore Performer 3000 di KUHN

Le tecniche conservative di lavorazione del terreno sono da sempre al centro dell'attenzione di KUHN che in questo settore rappresenta un fondamentale punto di riferimento per gli agricoltori.

Il pacchetto prodotto della casa costruttrice ad oggi copre effettivamente le diverse necessità sia di intervento (coltivatori, dischiera, lavorazione stoppie e semina cover crops) che di dimensionamento aziendale con soluzioni per tutti i tipi di aziende di qualsiasi grandezza.
 

Un lavoro da Performer

Tra i riferimenti della gamma c'è senza dubbio il coltivatore combinato a denti/dischi Performer 3000, macchina con larghezza di lavoro di 3 metri nata per rispondere alle esigenze degli imprenditori agricoli che dispongano di trattori da 200 a 350 cavalli.

In un unico passaggio Performer effettua quattro operazioni (triturazione, miscelazione e fessurazione, livellamento e consolidamento) e può lavorare su tutti i tipi di residui colturali grazie all'impiego indipendente o combinato di ciascun modulo di lavoro (dischi, denti e rullo).

Caratterizzato da un'eccellente aderenza a terra, il coltivatore può essere equipaggiato con due tipi di rullo: HD-Liner 700 (destinato a consolidare fortemente il suolo in profondità) e il nuovo doppio rullo a U progettato per un consolidamento più superficiale che conserva, però, una notevole qualità dell'affinamento. Per i lavori autunnali è possibile utilizzare la macchina anche senza rullo.

Infine, Performer 3000 può essere abbinato alla seminatrice SH 600 rispondendo alla necessità di gestire in modo ottimale le cover crops.
 

Con Cultimer stop ai sobbalzi sui terreni pesanti

L'offerta del brand per le tecniche semplificate include anche i coltivatori Cultimer proposti nella versione L a 3 file di denti ed M a 2 file di denti disposte su due ranghi. Quest'ultima variante - adatta per le medie aziende - pur conservando i pregi del Cultimer L, acquisisce doti di compattezza e peso inferiore per adattarsi a trattori da 75 a 135 cavalli.
 
In azione Cultimer M 300
In azione Cultimer M 300

Con una larghezza di lavoro di 3 metri e telaio fisso, Cultimer M 300 è perfetto per lavorazioni superficiali, medie e per pseudo-aratura. L'attrezzatura offre regolazioni semplici e rapide con molteplici possibilità di scelta: per adattarsi ai terreni leggeri e in presenza di pochi residui è possibile montare i deflettori di livellamento al posto dei dischi.

È inoltre disponibile una vasta gamma di rulli.
 

Optimer XL: grande macchina per grandi trattori

Infine, nel campo delle lavorazioni conservative, KUHN ha proseguito lo sviluppo della linea di erpici a dischi indipendenti Optimer+ (dotati di disco da 510 millimetri) con l'introduzione della serie Optimer XL con disco maggiorato di 620 millimetri.

Disponibile in versione portata da 3, 3,5 e 4 metri (Optimer XL 300 - 350 - 400) e trainata da 4 e 5 metri (Optimer XL 4000 e 5000), la nuova gamma di erpici a dischi si adatta perfettamente ai trattori da 100 a 300 cavalli. Con le serie Optimer XL 100 e 1000 si garantiscono poi lavorazioni da 5 a 15 centimetri di profondità e una penetrazione ottimale.
 
In campo Optimer XL 300
In campo Optimer XL 300

Gli Optimer XL sono in grado di effettuare lavorazioni superficiali o medio-profonde, interrare grandi quantità di residui colturali (come mais) e terminare meccanicamente le cover crops. Ulteriore punto forte è l'avere un solo disco per ciascun supporto così da ridurre fortemente il rischio di intasamenti anche in presenza di grandi quantità di residui di mais, frumento o letame.

La regolazione idraulica dalla cabina assicura un lavoro preciso in tutta semplicità e un eventuale adeguamento della macchina all'eterogeneità degli appezzamenti.
In questa news

Altre news relative a...

13 giu 2018
Da KUHN le migliori soluzioni per la lavorazione conservativa del terreno

31 mag 2018
Combi Mais 5.0: è ora di grande distribuzione e precision farming