Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Modello aggiunto al confronto

Vai al confronto

Modello rimosso dal confronto

Sono già presenti 5 modelli per il confronto, non è possibile aggiungerne altri

Vai al confronto

Macgest - Trattori e macchine agricole, con un click

2017

4

Gallignani: upgrade per le rotopresse a camera fissa

I modelli GF 225, GF 255 e GF 325 delle Serie S-Line e Pro-Line migliorano la qualità delle performance con Focus 3, nuovo monitor di controllo

Fonte: Agronotizie

Autore: Valentina Andorlini

Luci puntate sui modelli GF 225, GF 255, GF 325 delle versioni S-Line e Pro-Line, appartenenti alla nuova generazione di rotopresse a camera fissa di Gallignani, brand di Kverneland Group. Le GF offrono elevate prestazioni e la possibilità di fare fronte alle più diverse condizioni di raccolta.

Tra le caratteristiche innovative che contraddistinguono i modelli - macchine che nel 2016 hanno ampliato l'offerta prodotto nel segmento rotopresse - compare il nuovo monitor Focus 3, terminale di controllo progettato per visualizzare e regolare diversi parametri delle rotopresse. 

Balle dense e dalla forma perfetta 
Le rotopresse GF 225 e GF 255 S-Line e Pro-Line sono dotate del sistema RotaMax, camera mista formata da 5 o 7 rulli nella parte anteriore e da catene e barrette nella parte posteriore. Questa soluzione offre un’eccellente versatilità in termini di prodotti e condizioni di lavoro, producendo balle dense e consistenti con materiale sia secco che umido.
 
 Rotopressa a camera fissa Gallignani GF 255 Pro-Line 

Gli elementi che rendono uniche queste rotopresse a camera fissa di Gallignani sono: il rotore PowerFeed per la grande capacità di alimentazione, il dispositivo SuperCut a 14 coltelli, che assicura un flusso veloce ed efficiente di prodotto in camera, il SuperCut a 25 coltelli, che offre elevata qualità di taglio, la doppia protezione del coltello dotato di due movimenti per evitare la collisione con corpi estranei e, infine, il sistema DropFloor a parallelogramma, che permette di superare eventuali ingolfamenti direttamente dalla cabina del trattore.
 
Scheda tecnica con alcune caratteristiche dei modelli Gallignani GF 225 e GF 255 S-Line e Pro-Line

La differenza che intercorre tra le due tipologie di macchine riguarda la dimensione della balla: il modello GF 225 forma una balla da 1,20 per 1,25 metri, mentre quella del modello GF 255 è pari a 1,20 per 1,55 metri

Per quanto riguarda il modello GF 325 Pro-Line, possiede il sistema PowerMax, camera fissa a 17 rulli ideata per produrre balle dense e dalla forma ben ridefinita. I rulli di diametro ridotto, particolarmente robusti e rinforzati mediante dischi interni, sono progettati per lavorare con balle più pesanti, assicurando massima densità e, allo stesso tempo, un ridotto fabbisogno di potenza.
 
Caratteristiche tecniche del modello GF 325 Pro-Line di Gallignani

Gli aspetti che caratterizzano questa rotopressa, specialista nella produzione di balle di insilato dalle dimensioni di 1,20 per 1,25 metri, sono il sistema di introduzione PowerFeed o SuperCut 14, il dispositivo di avvolgimento a spago o a rete PowerBind e il sistema DropFloor.

Monitor Focus 3: una novità per tutti i modelli
Protagonista degli upgrade è sicuramente il nuovo Focus 3, monitor che equipaggia tutte le rotopresse a camera fissa delle linee S-Line e Pro-Line, concepito per gestire in modo chiaro le funzioni primarie dell’attrezzo collegato.

Lo schermo a colori mostra infatti le funzioni principali del processo di pressatura e le intuitive icone indicano velocemente al driver le operazioni da compiere.
 
Nuovo monitor Focus 3, sistema che equipaggia le rotopresse a camera fissa Gallignani

Con Focus 3 i vantaggi sono molti. Si possono visualizzare e regolare il diametro della balla, la sua formazione, la sua densità e il conta balle. Non solo, si possono vedere e gestire anche gli indicatori di direzione, selezionare i legatori, controllare il processo di legatura e, infine, attivare in maniera automatica o manuale le legature delle balle.

Lavora con facilità mantenendo il controllo 
Il lavoro diventa più semplice con il terminale di controllo. Ricordiamo infatti che i modelli GF 225, GF 255 e GF 325 S-Line e Pro-Line possono essere dotati di tecnologia Isobus e, a discrezione del cliente, sono disponibili i monitor di controllo IsoMatch Tellus a doppia schermata e IsoMatch Tellus GO, modello più compatto.

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

In questa sezione
I nostri Partner

Macgest® è un sito realizzato da Image Line®