Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Modello aggiunto al confronto

Vai al confronto

Modello rimosso dal confronto

Sono già presenti 5 modelli per il confronto, non è possibile aggiungerne altri

Vai al confronto

Macgest - Trattori e macchine agricole, con un click

2016

19

Eima, Lamborghini fa cento con i trattori Strike

Lamborghini ha presentato la nuova gamma di trattori Strike. Tre versioni per soddisfare tutte le esigenze degli agricoltori: dalla fienagione all'aratura

Fonte: Agronotizie

Autore: Tommaso Cinquemani

Lamborghini ha portato ad Eima 2016 la nuova serie Strike. Trattori che vanno da 80 a 120 cavalli in tre versioni: Ld (80, 90), Md (90, 100, 110) e Hd (110, 120). Macchine in grado dunque di assistere l'agricoltore in ogni operazione in campo, dalla fienagione fino all'aratura.

I motori FarmMotion, conformi alla normativa Stage4 (Tier 4 Final) e disponibili nella versione a 3 o 4 cilindri, offrono pronta risposta a variazioni di carico improvvise per una elevata produttività.
La serie Strike è dotata di un sistema elettronico in grado di impostare e memorizzare due regimi motore, agevolando il lavoro dell'operatore. I motori sono dotati di sistema common-rail e post-trattamento dei gas di scarico con Scr per garantire prestazioni elevate.



La serie Strike offre tre tipologie di trasmissione: meccanica, Hi-Lo e Powershift. In questo modo l'operatore al volante può avere il giusto intervallo di velocità per l'operazione che sta effettuando. Il cambio meccanico dispone di 4 o 5 marce che, con mini e super riduttore, arrivano a 16+16 o 20+20 velocità.
Nella versione con Hi-Lo, le velocità con mini e super riduttore arrivano a 32+32 o 40+40 con due marce sottocarico. La trasmissione a 5 marce in quattro gamme e Powershift a 3 stadi (30+30 o 60+60) permette cambi marcia veloci.

Inconfondibile il design di casa Lamborghini

Due le differenti configurazioni della serie Strike: con inversore meccanico oppure idraulico. La leva dell'inversore sotto il volante, pratica ed ergonomica, si attiva solo se il sensore installato nel sedile rileva la presenza dell'operatore: sicurezza prima di tutto.

Quattro le velocità per la presa di forza: 540/540ECO/1000/1000ECO. La modalità Eco permette la massima efficienza con consumi ridotti. La Pto sincronizzata al cambio con uscita indipendente e la presa di forza anteriore a 1.000 giri/min, garantiscono la massima efficienza.


Anche l'impianto idraulico è stato studiato per dare il massimo con consumi ridotti. Di base la serie Strike monta una pompa da 55 litri al minuto. Disponibile anche l'innovativo dispositivo a doppia pompa 60ECO da 60 litri al minuto erogabili a 1.600 giri. Una doppia pompa da 90 l/min è disponibile per i modelli Strike 110 hd e 120 hd.

Il sollevatore posteriore ha un range che va dai 4.525 chili (per i modelli Ld e Md) fino a 5.410 chili (per l'Hd). Il sollevatore può essere a controllo meccanico, di serie, oppure elettronico, opzionale. I distributori idraulici sono a 4, 6 o 8 vie posteriori con 2 vie a comando elettro-proporzionale.

I comandi sono disposti in modo semplice e intuitivo

Lamborghini non delude neppure nel design, tratto distintivo del marchio. Ha una cabina ampia la serie Strike, resa silenziosa dal sistema Hydro Silent-Block.
Quattordici fari rendono la guida sicura anche di notte, mentre la disposizione dei comandi, sul volante e sul bracciolo destro, rendono le operazioni semplici da eseguire.

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

In questa sezione
I nostri Partner

Macgest® è un sito realizzato da Image Line®