Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Registrati gratis

Iscriviti alla Community di Image Line Network per utilizzare tutte le funzioni del calcolo costi.

Registrati gratis

Registrati gratuitamente per inviare una richiesta di informazioni.

Hai aggiunto un modello al confronto

Puoi selezionare fino ad un massimo di 5 modelli per metterli a confronto e consultarne le schede tecniche affiancate. Per vedere il confronto tra i modelli selezionati clicca sul pulsante Confronta.

Vuoi eliminare questo modello dal confronto?

Vuoi eliminare tutti i modelli dal confronto?

Hai selezionato solo 1 modello

Seleziona almeno 2 modelli per metterli a confronto.

Hai già selezionato 5 modelli

Elimina almeno un modello dal confronto per aggiungerne altri.

20168nov

Calderoni: BioRotor e Rampetta, le soluzioni a 360° per la cura di frutteto e vigneto

Meccanica agraria; trinciatrici; falciatrici; coltivatori interceppo
calderonibiorotortrinciainterfilaeima2016.jpg

Nuova BioRotor di Calderoni, permette di effettuare il diserbo interfilare senza l'utilizzo di alcun composto chimico

Bio Rotor Brf singolo e Duplex
Si tratta di un’operatrice per il diserbo meccanico interfilare che permette di eliminare in toto l’utilizzo di diserbo chimico anche in impianti con piante molto fitte.
 
Bio Rotor si distingue per alcune caratteristiche innovative, in particolare, grazie alla flessibilità dei fili di cui è dotato, riesce a lavorare ad un'elevata velocità senza rischio di rovinare i fusti delle piante, anche nel caso di impianti con sesti ad alta densità o con tubo dell’irrigazione a terra (ala gocciolante).
 
Viene realizzato in versione semplice a singolo rotore o anche "Duplex", con doppio sistema di lavoro che consente di passare una sola volta per ogni fila, lavorandola da ambo i filari, dimezzando così i tempi operativi e abbattendo i consumi di carburante.
 
Il sistema di fili allungabili e regolabili permette all’operatore di lavorare vicino alla pianta, anche con fusti di grosso diametro senza dover temere rotture,  grazie ad un particolare cofano che imprime al filo un'adeguata curvatura che evita il contatto brutale con il tronco della pianta.
 

Con Rampetta i vari utensili possono essere posizionati nella posizione più idonea per svolgere al meglio il lavoro in tutte le condizioni operative

Rampetta
I nuovi impianti di frutteto in terreni fortemente inclinati o in terreni con baula o ancora in frutteti e vigneti con gradino da fila a fila richiedono, a causa della loro conformazione, macchine particolari con diversi movimenti idraulici, che consentano di eseguire un lavoro ottimale nelle più disparate situazioni e con vari gradi d’inclinazione.
 
Il concetto alla base di "Rampetta" è proprio questo, riuscire a spostare e collocare gli utensili utili alle operazioni da svolgere nella posizione più idonea per svolgere al meglio il lavoro.
 
Essa può essere applicata anteriormente a qualsiasi trattore, in quanto viene staffata direttamente sul porta-zavorra, oppure può essere agganciata a trattori  con sollevatore sia anteriore che posteriore. Si tratta di una “prolunga” meccanica ad azionamento idraulico che grazie all’ausilio di diversi martinetti permette alle varie operatrici di adeguarsi ai dislivelli del terreno.
 
I vari utensili che possono essere montati sono i seguenti:
  • Minitrincia: per la trinciatura di erba e sarmenti tra le file;
  • Bio Rotor: operatrice per il diserbo meccanico interfilare;
  • Disco tosaerba: per tagliare l’erba tra le piante;
  • Dischi per scalzo e rincalzo che permettono di effettuare lo scavo e il successivo riempimento nell’operazione di messa a dimora delle piante.