Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Registrati gratis

Iscriviti alla Community di Image Line Network per utilizzare tutte le funzioni del calcolo costi.

Registrati gratis

Registrati gratuitamente per inviare una richiesta di informazioni.

Hai aggiunto un modello al confronto

Puoi selezionare fino ad un massimo di 5 modelli per metterli a confronto e consultarne le schede tecniche affiancate. Per vedere il confronto tra i modelli selezionati clicca sul pulsante Confronta.

Vuoi eliminare questo modello dal confronto?

Vuoi eliminare tutti i modelli dal confronto?

Hai selezionato solo 1 modello

Seleziona almeno 2 modelli per metterli a confronto.

Hai già selezionato 5 modelli

Elimina almeno un modello dal confronto per aggiungerne altri.

20167nov

Trincia e diserbatrici meccaniche Berti, una soluzione per ogni esigenza

Meccanica agraria; trinciatrici; diserbatrici meccaniche
bertiecosprinteasydiserbatricemeccanicainterfilareeima2016.jpg

Nuova diserbatrice meccanica interfilare Ecosprint/Easy con nuovo rotore brevettato a 16 bobine

Berti, azienda veronese specializzata nella produzione di macchine operatrici agricole per la gestione del verde e la lavorazione del terreno, si presenterà ad Eima con alcuni modelli innovativi da proporre alle diverse realtà agricole italiane. Vediamo quali.

Diserbatrice meccanica Ecosprint/easy
Si tratta di una diserbatrice meccanica a regolazione idraulica interfilare. Ideata per eseguire lo sfalcio dell'erba sottofila su vigneti, frutteti o più in generale in colture arboree disposte su filari.

È costituita da un rotore a fili, disposto parallelamente al terreno; durante la fase di lavoro i fili in nylon posti sul rotore per effetto della forza centrifuga aggrediscono le erbe infestanti distruggendole, senza arrecare danno al fusto delle piante. Il rotore (brevettato) è composto da 16 bobine singole che permettono la sostituzione dei fili con estrema facilità e rapidità.

Ecosprint si compone di un telaio portante con attacco ai tre punti di 1° e 2° categoria, con tre regolazioni idrauliche: traslazione, inclinazione ed alzata, controllate tramite una pompa idraulica dedicata con serbatoio indipendente, una seconda pompa agisce invece sul motore idraulico del rotore.

L’equipaggiamento di serie prevede anche la testata completa di bobina, la centralina oleodinamica autonoma e il sistema di rientro meccanico a molla.
A richiesta sono invece i cavi di comando cilindri e motore idraulico, il comando elettrico Joystick con distributore ed elettrovalvole e lo scambiatore di calore.
 

Nuova trinciatrice forestale EFX/MD, non teme le situazioni più impegnative: riesce a sminuzzare tronchi fino a 20 cm di diametro

Trinciatrice Ecoforestal Mod. EFX/MD
Viene realizzata con un telaio in Strenx con attacco a tre punti fisso di seconda o terza categoria.

Il rotore è ad utensili fissi ed è stato pensato per triturare vegetazione incolta, ramaglia e tronchi fino a 20 centimetri di diametro da applicare a trattori con potenza tra 90 e 130 cavalli a seconda del modello. Viene infatti prodotta in 4 versioni con larghezze di lavoro che vanno da 1,40 metri sino ai 2 metri con un numero di utensili che varia da 36, per la versione più piccola, sino ai 44 del modello top di gamma. Il cofano posteriore è apribile e richiudibile idraulicamente e le slitte che impostano l’altezza operativa sono regolabili in altezza ed hanno zoccolo antiusura.

Rispetto alle serie che l’hanno preceduta, la nuova trinciatrice presenta anche un tenditore automatico delle cinghie, un gruppo moltiplicatore di potenza superiore alla versione precedente e la presenza degli alberi rotore porta-cuscinetto avvitati.

Nuova trinciatrice Xpro, professionale, universale, reversibile
Trinciatrice Xpro
È una trinciatrice professionale, rinforzata universale reversibile ed applicabile frontalmente o posteriormente su trattori con guida retroversa con potenza compresa tra i 100 e i 250 CV, realizzata per la trinciatura di erba, paglia, sarmenti e residui vegetali o legnosi fino a 10 centimetri di diametro ma anche per la manutenzione di terreni incolti, aree verdi o set-aside.

Il telaio realizzato in doppia cassa in Strenx, presenta un doppio attacco a tre punti centrale, di categoria 2 e 3, con spostamento idraulico, scarico posteriore registrabile, tenditore automatico delle cinghie, e doppia ruota libera.
Il rullo posteriore è autopulente e regolabile in altezza, mentre il rotore maggiorato e rinforzato è allestito con mazze forgiate e bonificate direttamente da Berti.

Xpro viene prodotta in 5 versioni con larghezze operative variabili dai 2 ai 3 metri con un numero di zappette variabile da 18 a 28.