Modello aggiunto al confronto

Vai al confronto

Modello rimosso dal confronto

Sono già presenti 5 modelli per il confronto, non è possibile aggiungerne altri

Vai al confronto

Macgest - Trattori e macchine agricole, con un click

2015

1

Kuhn, nuove macchine per un nuovo modo di allevare

Tappa italiana dell’Efficient Feeding Tour a Cavenago d'Adda (Lo): presentate novità per la distribuzione dei foraggi e per la realizzazione dell’impagliatura per gli animali

Fonte: Agronotizie

Autore: Lorenzo Cricca

La zootecnia mondiale sta cambiando, visto l'aumento demografico e le nuove esigenze economiche ed imprenditoriali. Gli allevatori stanno modificando il modo di gestire la stalla, con soluzioni che vedono nell’efficienza del processo produttivo e nella qualità del risultato la risposta ad esigenze sempre più crescenti. Per rispondere a queste richieste Kuhn ha deciso di creare una gamma completa di macchine per l'alimentazione degli animali dove innovazione, efficienza e competitività sono le parole chiave.

"Il mercato zootecnico europeo è in crescita - spiega Paolo Cera, marketing manager di Kuhn Italia -. Oggi siamo 7.5 miliardi di persone al mondo e nel 2050 saremo 9.7 miliardi. Ci vorrà quindi più latte, più proteine animali e più cereali. L'allevamento dovrà adattarsi a questo cambiamento sia dal punto di vista tecnico che tecnologico.
Per assecondare questo trend abbiamo deciso d'investire nel settore dell'allevamento, sviluppando macchine innovative, a supporto della qualità, dalle elevate performance, efficienti e sostenibili".


Le soluzioni Kuhn per l’alimentazione sono state presentate in Italia durante un evento che si è tenuto a Cavenago d'Adda (Lo) a giugno 2015 durante la tappa italiana dell’Efficient Feeding Tour.

Le macchine Kuhn sono adatte ai bisogni dell'allevatore sia per la distribuzione dei foraggi sia per la realizzazione dell’impagliatura per gli animali. Disponibili con capacità che vanno da 2,3 a 45 m3, sono adatte per tutte le taglie e tipi di mandrie.

Spw, semovente unifeed dalle grandi capacità
Questa tipologia di carri unifeed semoventi a due coclee verticali è stata concepita in base alle esigenze nutrizionali dell'allevamento moderno: rispetto degli indici di fibrosità, omogeneità della miscelazione, qualità della distribuzione, grandi capacità.
Il carro Spw assicura una riduzione del costo carburante grazie all'associazione del motore Tier IIIB da 247 CV con il dispositivo di gestione idraulica "fresa/coclea di miscelazione" rivolta a dare priorità ai carichi della macchina. La ripartizione del peso sull'assale posteriore assicura velocità e comfort. 
Presenta grande rapidità di caricamento: per questo è munita di una fresa larga (2,00 metri) e potente (148 kW). Ciò consente di caricare tutti i tipi di foraggio.
Anche la sua manutenzione è stata migliorata grazie alla lama d'usura bullonata, facile da sostituire.
Il convogliatore di caricamento presenta una concezione tutta nuova. Innanzitutto nel trascinamento. Il tappetto è trascinato da un motore idraulico situato sopra il convogliatore. Ciò consente di tirare il tappeto così da favorire il centraggio del nastro.
Sempre riguardo al centraggio, il tappeto è munito di una lamella che passa per la gola a livello dei rulli di trascinamento. In questo modo il nastro è sempre centrato in mezzo al convogliatore evitando l'usura laterale. Per aumentare la portata di caricamento il convogliatore è stato allargato da 650 mm a 800 mm. Il flusso di foraggio transita così più rapidamente tra la fresa e la cassa. La capacità della cisterna va da 14 a 18 m3.
 
Spw 22, carro unifeed semovente a due coclee verticale con cisterna da 22 m3

Primor, la scelta giusta per l'allevatore
Queste impagliatrici/distributrici sono adatte per tutti i tipi foraggio e permettono di anticipare l'evoluzione dell'alimentazione della mandria.
Sono facili da caricare, grazie al portellone idraulico che si posa al suolo, e presentano una turbina di grande diametro (1,55 metri) e una camera pneumatica di separazione per una regolare distribuzione della paglia. Il rotore d'alimentazione è indipendente dalla turbina, per ridurre l'assorbimento di potenza e aumentare la flessibilità.
L'efficienza e la morbidezza della trasmissione Polydrive® facilitano la distribuzione del prodotto, permettendo l'impagliamento fino a 18 metri a destra e 13 metri a sinistra (con manica orientabile su 300°). Permettono di lavorare grandi quantità di paglia per unità di superficie in modo omogeneo grazie al sistema dell'impagliamento a pioggia. I rischi di riscaldamento della lettiera sono minimi, mentre il comfort ed il benessere degli animali sono ottimali.
 
Primor 4260 m, impagliatrice/distributrice, per il comfort ed il benessere dell'animale

Profile, un vero passe-partout
Carri trinciamiscelatori trainati a una o due coclee verticali capaci di avere elevata polivalenza e grande semplicità d'utilizzo.
La geometria del cassone associata alla posizione arretrata dell'assale rende possibile il caricamento con tutti i mezzi di movimentazione. Distribuzione a destra e/o sinistra del prodotto grazie alla 'manica di distribuzione' inclinabile.
Presenta diverse capacità di riempimento del cassone: 4 e 6 m3 per quelli ad una coclea e 14 e 18 m3 per quella a due coclee. Sia che si tratti di razioni a base di foraggi insilati oppure con una parte importante di fibre, la coclea calibra gli steli al bisogno e con un'eccellente qualità di miscelazione.
l piccolo diametro della coclea rende le macchine poco esigente in fatto di potenza: bastano dei trattori a partire da 29 kW.
 
Profile, trinciamiscelatore trainato a una o due coclee verticali dove la compattezza è la parola d'ordine 

Euromix I, la razione miscelata per tutti gli allevatori
L'Euromix I, carri trinciamiscelatori a coclee verticale adatti a creare una perfetta razione miscelata in base alle nuove esigenze della stalla, si presenta in due versioni: serie 70 e serie 80.
L'Euromix I serie 70 presenta una coclea verticale e distribuzione laterale diretta. E' disponibile nelle versioni da 8, 10 e 12 m3. La forma del cassone, la posizione ed il profilo delle coclee sono state studiate per assicurare una libera circolazione dei prodotti nella macchina, dando garanzia di omogeneità. Con questa macchina è possibile avere razioni con diversi tassi di fibrosità e di materia prima secca. Con l'Euromix I si realizza un cordone di posa regolare, a conferma di qualità anche nei dettagli. 
L'Euromix I Serie 80 presenta da una a due coclee verticali e distribuzione trasversale grazie ad un tappeto di scarico in Pvc. E' disponibile nelle versioni da 9, 11, 13 e 15 m3 (con una coclea), e da 18, 22, 25 e 27 m3 (con due coclee). Queste macchine sono state studiate per rispondere alle esigenze di quegli allevatori i cui edifici sono di difficile accesso causa le dimensioni. Inoltre permette grazie ad una piattaforma ampia visibilità di controllo del lavoro eseguito.
 
Euromix I, carri trinciamiscelatori a coclee verticale adatti a creare una perfetta razione miscelata

In questo articolo

Video
Marchi e aziende

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

In questa sezione
I nostri Partner

Macgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)