Modello aggiunto al confronto

Vai al confronto

Modello rimosso dal confronto

Sono già presenti 5 modelli per il confronto, non è possibile aggiungerne altri

Vai al confronto

Macgest - Trattori e macchine agricole, con un click
5 nov 2019

Massey Ferguson 8740 S, nuova era per l'alta potenza

Fonte: Macgest

Autori: Lorenzo Cricca, Michela Lugli, Michele Mattetti

"Macgest in campo", con Massey Ferguson

In primo piano: Trattore MF 8740 S EXCLUSIVE con giuda satellitare - categoria “Trattori alta potenza" tratta da Macgest
 
 Luogo: Azienda agraria Università di Bologna (afferente al DISTAL) a Cadriano (BO)
 Lavorazioni effettuate: lavorazioni del terreno
 La voce dell'esperto: Ing. Michele Mattetti, Università di Bologna coadiuvato dai ricercatori Enrico Michielan e Massimiliano Varani, DISTAL sez. meccanica agraria
 Le riprese: Nicolò Barbano (Agromoderni) - Enrico Grande (G.Henry Production) - AgroYoutubers
  Supervisor: Lorenzo Cricca e Enrico Palli, staff di macgest.com
  Driver: Marco Galetto, contoterzista dell’azienda Galetto Fabrizio & C.

 

Guarda il video di Macgest in Campo

 


Il filmato è stato realizzato da Nicolò Barbano e Enrico Grande, Agroyoutubers che da tempo collaborano con lo staff di Macgest. "Oggi Macgest in campo è a Cadriano, in provincia di Bologna. Siamo nella piena pianura Padana, in un terreno pianeggiante e di medio impasto (leggermente tendente all'argilloso). La stagione è la tarda estate, e dopo la raccolta del mais il terreno viene lavorato e preparato per la semina della prossima coltura. Abbiamo provato per voi il trattore Massey Ferguson 8740 S EXCLUSIVE, il vero portento dell’alta potenza".


 

Sommario:

 

Trattore - MOTORE

Il nuovo motore AGCO Power, Common Rail elettronico, 8.4 di cilindrata e potenza di 400 CV o 405 con EPM, raggiunge lo Stage V utilizzando SCR più filtro DOC e catalizzatore dell’incombusto Soft Catalyst-SC con rigenerazione passiva che, senza consumi di carburante, mantiene pulito il catalizzatore. In prova con Kuhn Performer 4000 su terreno pianeggiante di medio impasto, a fronte di un peso trattore di 142,5 quintali ed una velocità di lavoro media di 8 Km/h, ha erogato 163 kW di potenza media con consumo medio di 40 l/h

 

Trattore - TRASMISSIONE

La trasmissione a variazione continua Dyna VT ha due modalità di funzionamento: 'Tartaruga' (campo 0- 30 Km/h) e 'Lepre' (trasporto 0-50 Km/h) legate al tipo di lavoro ed al comportamento dell'idrostatica per un’ottima risposta alle coppie ed ai carichi di motore e trasmissione. Il DTM gestisce ed ottimizza l’accoppiata motore/trasmissione mentre il Supervisore mantiene il regime di Pto impostato, variando la velocità di avanzamento. Due le velocità al Cruise Control. Il tutto è gestito dalla leva Power Control e dalla leva Multipad.

 

Trattore - IDRAULICA E PTO

L’impianto LS a centro chiuso (205 l/min a 200 bar) abbina al sollevatore anteriore (5mila Kg) due distributori che posteriormente diventano 6 (4 usati in prova). Elettroidraulici, a doppio effetto, con finger trimp, mandata Power Beyond e temporizzabili, si gestiscono da leva Multipad. Il sollevatore posteriore elettronico (12mila Kg) ha due cilindri di sollevamento, stabilizzatori, doppi attacchi rapidi di serie e comando elettronico ELC con sistema di gestione della sospensione dei bracci.

 

Trattore - FRENATURA E ASSALE

Sospensione evoluta per l’assale anteriore Quadlink con sistema ATC. Una struttura a cesoia e il sistema a multiaccumulatori con pressione di precarica differente, offrono prestazioni top ad avantreno carico (in prova zavorra anteriore di 23q) e scarico. Utile variare la posizione dell’assale anteriore (sotto i 5Km/h) per operare con attrezzature basse. La frenatura è pneumatica (MR) a doppio attacco con aggancio di traino K80. Possibilità di ABS per il rimorchio.

 

Trattore - CABINA E COMFORT

Quasi 4 m3 di VOLUME e grande visibilità per la cabina di nuova concezione a 4 montanti con 4 sistemi meccanici di sospensione ed ammortizzatori elettroidraulici gestiti da elettrovalvole per un effetto ammortizzante regolabile direttamente dalla cabina su tre livelli: soft (utilizzato in prova), rigido ed automatico. Buono il basso livello di rumorosità rilevata di 62 dBA, con motore a regime minimo e 77 dBA con motore a regime massimo. Il livello di vibrazione da normativa ISO misurato è di 0,31 m/s.

 

I PLUS DELL’MF 8740 S EXCLUSIVE:

  • Elevata tecnologia (Fuse Technologies) gestita dal monitor Datatronic 5 a colori (AgCommand, AutoGuide, AgControl, TaskDoc);
  • Visibilità aumentata dal design della marmitta che usa un tubo di scarico molto piccolo e invisibile dalla cabina;
  • Ottimo rapporto peso/potenza (tra i migliori) di 27 Kg per CV e grande agilità (passo di 3,1 metri);
  • Manutenzione semplice, rapida ed economica grazie anche al motore con centralina motore E.C.U. che misurando pressione e temperatura nell’S.C. definisce quando avviare la rigenerazione;
  • Possibilità di gestire con Power Control (esclusiva di MF) e Multipad numerose funzioni così da potersi concentrare sul lavoro in campo.
 

I MINUS DELL’ MF 8740 S EXCLUSIVE:

  • Il peso a vuoto del trattore, di 108 quintali, potrebbe essere per alcuni potenziali clienti non adeguato per le operazioni per cui è concepito.

Botta e risposta

A cura di Claudio Bogoni - Product Specialist Massey Ferguson Italia:
"Il cliente ha sempre ragione? Una frase su cui riflettere. Massey Ferguson dà molta importanza a quanto gli utilizzatori finali riportano durante le prove con le nostre macchine, specie in questo momento in cui il nostro marchio sta dando sempre più spazio ad attività in campo piuttosto che alle fiere statiche. Però le critiche o le osservazioni dei clienti finali le analizziamo assieme agli stessi: il peso della macchina per alcuni è ridotto e in ambito di lavorazioni pesanti potrebbe essere un limite per la stessa. Questo NON è VERO, come dimostrato da molti test in campo: la forza del nostro trattore sta proprio nella versatilità di poter aggiungere o togliere massa, fino ad un peso massimo ammissibile di 18 tonnellate. Ci permette di avere un trattore flessibile che in trasporto, se alleggerito, aumenta il carico massimo trainabile (maggiore produttività) a parità di peso massimo del convoglio consentito, in campo, con zavorra anteriore fino a 23 quintali e 7,5 per ruota posteriore, garantisce massima trazione. A supporto di questo ultimo punto poi, il passo, da una parte, e un perfetto bilanciamento dei pesi, dall’altra, ci permette di avere un'efficienza da primi della classe".

 
 

BOX Calcolo costi orari e prezzo

Massey Ferguson 8740 S, trattore ad alta potenza testato da Macgest

I dati sono inseriti a titolo puramente esemplificativo.
Per personalizzare il calcolo dei costi orari dell'MF 8740 S
CLICCA QUI

La voce dell'esperto, in collaborazione con Unibo

a cura dell'Ing. Michele Mattetti - Ricercatore sez. Meccanica Agraria DISTAL


Le prove in campo hanno evidenziato un trattore estremanente ricco di tecnologia che rendono il trattore molto confortevole sia dal punto di vista delle vibrazioni indotte dall'operatore che dal punto di vista della rumorosità. In particolar modo, abbiamo registrato un livello di pressione sonora estremamente basso al minimo a tutto vantaggio del comfort per l'operatore in fase di cambio attrezzi. Questo è merito del motore che al minimo si porta ad un regime molto basso (circa 750rpm) che consente anche di ridurre il consumo di carburante al minimo (3.6 l/h).

 

Uno sguardo alla manutenzione

Gli interventi previsti nel piano di manutenzione ed i loro intervalli sono allineati a quelli prescritti in trattori della medesima gamma. Degno di nota è il servizio in abbonamento chiamato "Massey Ferguson Connected Services". Questo servizio permette l'invio di 25 parametri di funzionamento della macchina ad un server centrale, permettendo in questo modo ai tecnici Massey Ferguson di valutare da remoto lo stato della macchina e nel caso in cui i valori dei parametri superino determinate soglie, garantisce l'invio di specifici allarmi alla macchina in modo da prevenire guasti e i conseguenti fermi macchina.

 

I dettagli in primo piano

Agile e caratterizzato da un’elevata modularità, parte da 108 q di peso e monta zavorre posteriori fino a 15 q (7,5 per ruota) e anteriori fino a 23 q. Così, su strada può gestire rimorchi pesanti e, “appesantendosi”, è ideale per lavori che necessitano di trazione. Tutto con tecnologia di primo livello.
 
  1. Monitor Datatronic 5 (“figlio” dell’effetto S) a colori, da 9”, touch screen per il controllo delle funzioni macchina, Isobus e guida satellitare;
  2. Motore emissionato Stage V con SC;
  3. Nuovo design dei serbatoi che ora integra la scaletta di discesa dal trattore;
  4. Sistema ammortizzante della cabina che abbinato all’assale sospeso offre massimo comfort;
  5. Speed Steere regolabile  dal cruscotto su 4 livelli di sensibilità (da 1 a 4 diminuisce il numero di giri per una svolta completa passando da 3 giri e ¾ a 1 giro e ¼).

Fonte Foto: © Macgest - Autore: Emanuele Delle Fave
 

DATI TECNICI DELLA MACCHINA

Tabella - Scheda tecnica
MOTORE
  • CV/kW max a 1950 giri/min: 400/294
  • Serbatoio carburante + AdBlue®: 630 litri + 60 litri
  • Potenza max e Coppia max con EPM: 405 CV e 1600 Nm
  • Cilindri: 6
  • Volume: 8.4
  • Tecnologia: Agco Power - Common rail - Turbocompressore a 2 stadi con scambiatore interstadio dell'aria di sovralimentazione e valvola Wastegate elettrica sul lato alta pressione di sovralimentazione

TRASMISSIONE
  • Cambio: Dyna-VT - Trasmissione a variazione continua, senza interruzioni con gestione dinamica del trattore (DTM-Dynamic Tractor Management)
  • Angolo di sterzata: 55°        
  • Ponte anteriore: sospeso
  • PTO: 540ECO/1000 oppure 1000/1000ECO

IDRAULICA
  • Portata e pompe: 205 l/min
  • Soll posteriore: 12.000 kg
  • Soll anteriore: 5.000 kg

DIMENSIONE E PESI
  • Lunghezza totale: 5,522 m
  • Altezza max cabina: 3,515 m
  • Passo: 3,1 m
  • Peso: 10.800 kg (peso medio senza zavorre)
 

 
PREZZO
modello in prova
257.620,00 €
di listino modello base
234.110,00 €
 
Per un preventivo personalizzato

CONTATTA L'AZIENDA


RISULTATI DA TEST UNIBO (prova effettuata con Coltivatore combinato Kuhn Performer 4000):
Consumi carburante (l/h): 40.8
Potenza erogata dal motore (kW): 163
Produttività (ettaro/ora): 3.2
Velocità (km/h): 8.2
Rumorosità in cabina (dBA): 62/77 (con motore al regime minimo/col motore al regime max)
Raggio di sterzata: 7,9 metri
Livello di vibrazione (m/s2): 0,31
Massa totale del trattore in prova (kg): 14.250
Massa anteriore (%): 60



Claudio Bogoni - Massey Ferguson

La voce dell'azienda

A cura di Claudio Bogoni - Product Specialist Massey Ferguson Italia

La linea MF 8700 S Stage 5 è l’emblema della capacità di Massey Ferguson di rispondere alle esigenze del mercato delle macchine di alta potenza. Presenta un passo di soli 3,1 metri ed una potenza massima di 405 CV. Queste caratteristiche prefigurano una macchina potente ma compatta: il più alto rapporto peso/potenza del proprio segmento (26,7 kg/CV). Il nuovo motore Agco Power Stage V ha aggiunto un SC (Catalizzatore dell’incombusto) tra il DOC e l’SCR. La centralina motore ECU misura la pressione e la temperatura all'interno dell’SC, in modo tale da decidere se è necessario avviare la rigenerazione che è AUTOMATICA e PASSIVA! NON è attiva, NON utilizza carburante extra, permettendo a Massey Ferguson di mantenere consumi ottimali. DOC, SC, SCR sono esenti da manutenzione e progettati per l'intera vita del trattore. L’unità di post-trattamento al di fuori del cofano è molto simile al premiato 'all-in-one', che garantisce una visibilità eccellente. L’8,4 di cilindrata genera potenze massime da 300 a 405 CV, con il sistema EPM (Engine Power Management).
La leva Power Control (esclusiva di MF) assicura un funzionamento tre-in-uno semplice e pratico. L'operatore può invertire la direzione e selezionare la posizione di folle, tutto con la mano sinistra, lasciando la destra libera di azionare l’impianto idraulico del sollevatore o dell’attrezzo.
La trasmissione è la Dyna-VT offre un passaggio senza interruzioni da 0,03 a circa 40-50 km/h a qualsiasi regime motore con due gamme di velocità. Ciò significa che è sempre possibile raggiungere il regime di esercizio più adatto alle condizioni e all’attrezzo utilizzato e che è sempre possibile ottenere il regime del motore ottimale per massimizzare la velocità di lavoro e ridurre al minimo il consumo di carburante. Il regime del motore e la velocità di avanzamento sono indipendenti e la velocità di avanzamento può essere aumentata o diminuita istantaneamente a pieno carico per ottimizzare la produttività, la qualità del lavoro e garantire massima flessibilità per ogni tipo di condizione di lavoro.
Rimangono una peculiarità la gestione in real time della sensibilità dell’inversore e della reattività pedale, delle velocità Cruise Control, e sicuramente il molto utile DTM: grazie alla regolazione autonoma delle prestazioni permette all’operatore di concentrarsi a pieno sul lavoro dell’attrezzo. L’affidabilità da primi della classe è sempre assicurata anche dai due circuiti idraulici separati fra trasmissione e ausiliari con l’idraulica da 205 L/min e fino a 6 distributori posteriori e 3 anteriori di cui 1 dedicato al sollevatore con capacità di 5 ton. Il posteriore arriva invece addirittura a 12 ton, con sistema di sospensione per ottimizzare il trasporto di attrezzi portati molto pesanti L’MF 8700S ha gli allestimenti Efficient ad Exclusive: nella cabina più spaziosa del mercato, a 4 montanti, ho più di 3,8 m³ di volume e l’introduzione con l’avvento dell’Effetto “S”, del monitor Datatronic 5 a colori, da 9”, touch screen che controlla tutte le funzioni macchina, ISOBUS e Guida Satellitare con relative correlate.
Le soluzioni tecnologiche integrate, che vanno sotto il nome di Fuse™ Technologies, prevedono tra l’altro AgControl™ con le funzioni di controllo di sezione e dosatura che massimizzano i profitti dell’utilizzatore nel  rispetto dell’Ambiente e la trasmissione dati all’azienda o per il trasferimento dei dati stessi ad altri mezzi.

 


 

Dati aggiuntivi sulla prova

L'Azienda agraria della Facoltà di agraria dell'Università di Bologna supporta le attività del Dipartimento di Scienze Agrarie (DipSA) sui terreni di Granarolo dell'Emilia, Bologna e Ozzano. Tra i vari centri didattici c'è il complesso di Cadriano, luogo della prova in campo odierna di Macgest, che è situato nelle immediate vicinanze della Scuola di Agraria (circa 10 km.). E' la sede di attività dimostrative e divulgative e di attività didattiche come il tirocinio pratico-applicativo, esercitazioni e visite guidate, inoltre viene realizzata una grande parte dell'attività di ricerca e delle tesi di laurea e di dottorato. Il terreno è tendenzialmente di medio impasto e pianeggiante.


>> Consulta la scheda tecnica e la linea prodotto su Macgest

In questo articolo

Marchi e aziende

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

In questa sezione
I nostri Partner

Macgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)