Modello aggiunto al confronto

Vai al confronto

Modello rimosso dal confronto

Sono già presenti 5 modelli per il confronto, non è possibile aggiungerne altri

Vai al confronto

Macgest - Trattori e macchine agricole, con un click

Glossario

Trapiantatrice

Macchina operatrice di tipo trainato, portato o semovente, a distribuzione meccanica (o automatizzata) o agevolata, impiegata per il trapianto di piante a radice nuda o in zolle. Nel caso di trapiantatrici a distribuzione meccanica, l'intera operazione viene svolta meccanicamente e l'intervento dell'uomo è limitato alla collocazione dei contenitori di piantine sulla macchina, al controllo del lavoro svolto e alla guida del trattore. Si impiegano trapiantatrici dotate di telaio portante, dispositivi di alimentazione (costituiti da contenitori a vassoio alveolato ‚Äì le piantine vengono prelevate da pinze o spinte dal di sotto da appositi pistoncini per poi essere trasferite ai dispositivi di distribuzione ‚Äì o a caricatore lineare ‚Äì dal quale le piante scendono direttamente all'apparato di distribuzione per mezzo di guide lineari), dispositivi di distribuzione (a imbuto, entro i quali vengono allocate le piantine, o a nastri mobili senza fine, che guidano le piantine sul fondo del solco), dispositivi di assolcatura e interramento (a comando meccanico, idraulico o elettrico) e organi di regolazione e accoppiamento al trattore. Alla trapiantatrice possono essere collegate apposite attrezzature atte all'irrigazione e alla concimazione localizzata delle piantine. Nel caso di modelli a distribuzione agevolata l'apparato distributore è sostituito completamente dall'uomo che preleva le piante e le fa ricadere nei dispositivi di alimentazione da dove verranno prelevati dai dispositivi di distribuzione (che possono essere costituiti da coppie di dischi lisci o dentati oppure da vere e proprie pinze) che provvederanno a depositarli nel solco predisposto dall'assolcatore. Alcune trapiantatrici, per colture che all'atto del trapianto richiedono innaffiamento e concimazione localizzata, sono dotate di speciali apparati. Nel caso di irrigazione o spargimento di fertilizzanti liquidi, sono costituiti da un serbatoio e da una serie di tubi che portano l'acqua in corrispondenza del solco, mentre nel caso di concimazione effettuata con fertilizzanti solidi ci si avvale di uno spandiconcime a distribuzione meccanica. Nel caso di specie arboree al posto delle trapiantatrici si usano trivelle per la formazione delle buche (se ravvicinate tra di loro le trivelle possono essere sostituite dagli scavafossi) e macchine per il prelevamento delle piante dai vivai portate da trattori e dotate di lame orizzontali trasversali, spesso dotate di pettini vibranti che servono a liberare la radice delle piante dalla terra, che penetrano nel terreno, sollevano la pianta e tagliano il fittone

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

In questa sezione
I nostri Partner

Macgest® è un sito realizzato da Image Line®