Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura è online!
Una Mano per i Bambini

Registrati gratis

Iscriviti alla Community di Image Line Network per utilizzare tutte le funzioni del calcolo costi.

Registrati gratis

Registrati gratuitamente per inviare una richiesta di informazioni.

Hai aggiunto un modello al confronto

Puoi selezionare fino ad un massimo di 5 modelli per metterli a confronto e consultarne le schede tecniche affiancate. Per vedere il confronto tra i modelli selezionati clicca sul pulsante Confronta.

Vuoi eliminare questo modello dal confronto?

Vuoi eliminare tutti i modelli dal confronto?

Hai selezionato solo 1 modello

Seleziona almeno 2 modelli per metterli a confronto.

Hai già selezionato 5 modelli

Elimina almeno un modello dal confronto per aggiungerne altri.

201712lug

Tre filiere, 40 anni di idee e innovazioni

Montpellier, 28-30 novembre 2017. Un percorso iniziato nel 1977: compie 40 anni il Sitevi, salone delle attrezzature e dei know-how per le produzioni delle filiere vigna-vino, oliva, ortofrutta
sitevi-40-anni-vite-olivo-frutta-2017.jpg

Francia, Montpellier, 28-30 novembre 2017

Il 97% della superficie espositiva è già prenotata ed ampia è la rappresentanza di aziende da tutto il mondo (+12%), con una crescita sensibile dei settori vinificazione, imballaggio e attrezzature per l’arboricoltura, l’orticoltura e gli spazi verdi. Il Sitevi si presenta in Italia - l'occasione è il workshop "La rivoluzione digitale in agricoltura è già iniziata", svoltosi a Milano il 5 luglio scorso - con le premesse per un'edizione speciale.

"A 40 anni dalla sua creazione" sottolinea Martine Dégremont, direttrice del salone, "il salone Sitevi è diventato il più grande salone mondiale, organizzato intorno alle tre filiere. L’annata 2017 si preannuncia inedita in quanto un padiglione temporaneo supplementare è previsto fin da ora per accogliere più di 100 nuovi espositori iscritti ad oggi. Sitevi si impone più che mai come l’appuntamento dedicato al business e all’innovazione di tutti i produttori".
 


 
 
 



AgroNotizie e Macgest metteranno a disposizione del salone le tecnologie digitali per la comunicazione, al fine di realizzare reportage multimediali, come il live tweeting realizzato durante l'evento. L'agricoltura digitale riveste un ruolo primario, non solo in un paese come la Francia, in cui il 77% degli agricoltori è connesso al web (dati ministero dell'Agricoltura francese, dicembre 2016), ma in tutta Europa, dove il "Farming 4.0" è un elemento di vantaggio competitivo fondamentale, come recentemente sottolineato anche dall'associazione europea dei costruttori di macchine agricole Cema e dalle ricerche Nomisma-Image Line.

 


In questa direzione, per i suoi 40 anni Sitevi aumenta lo spazio accordato all’innovazione e alle soluzioni di domani attraverso:
• Il Villaggio Start-up: nuovo luogo di espressione e di confronto, questo spazio vuole essere un trampolino per le giovani start up innovative del settore agricolo. Un'esperienza di successo realizzata anche durante il Sima 2017

• Il Forum: "all’interno di un unico spazio" segnala Sébastien Garnier, direttore comunicazione, "è riunito il meglio delle filiere vigna-vino, oliva, ortofrutta per ricerca, innovazione e degustazioni. Non solo: la presenza di Irstea, Inra, Ifv..., i Sitevi Innovation Awards, le sessioni di degustazione di vino ed olio d’oliva, senza dimenticare le conferenze che metteranno sotto i riflettori l’agricoltura connessa e le nuove tecnologie, per accompagnare le filiere nella loro trasformazione digitale".
 

• L’area esterna di dimostrazioni "Spot Démo", dedicata alle macchine in funzionamento e in particolare alla robotica.

• Il Polo Internazionale all’Ingresso B: con 54.000 ingressi da parte di visitatori di 52 paesi registrati in occasione dell’ultima edizione, Sitevi completa per la prossima edizione l’offerta dei servizi riservati ai visitatori internazionali. Al "Club d’Affaires International" e al programma delle visite alle aziende agricole della regione si aggiungono l’area dei produttori internazionali con le degustazioni di prodotti del mondo, le occasioni di networking, ecc.
 

 

L'Italia al Sitevi

Il nostro è il secondo paese per numero di visitatori alla manifestazione. Gli espositori italiani sono in crescita del 22% e sono già iscritte realtà produttive che partecipano per la prima volta all'evento:
• Vinificazione/Enologia: Ginox srl - Ragazzini Srl - Bcm Enologia
• Imballaggio: Vetreria Etrusca Srl
• Nebulizzazione: Cima Spa
• Lavorazione del suolo: Celli - Dondi
• Trazione: Arbos - Lovol Arbos Group Spa
 

 
In attesa delle novità

Il Sitevi si conferma il salone dell'innovazione per le tre filiere vino-olivo-ortofrutta e cresce l'attesa per il prossimo settembre 2017, quando saranno svelate le candidature per gli Awards. Non di meno, sarà chiave il ruolo dell'Aculteur - un gioco di parole che potremmo tradurre con "l'agricoltore appassionato di tecnologia" - al quale sarà dedicato un apposito seminario sottotitolato "Da consumare prima della data di scadenza".

Di certo, non mancheranno sorprese.


Segui tutti gli aggiornamenti anche sulle fanpage di Macgest e di AgroNotizie!
Per informazioni in italiano sulla manifestazione: https://www.sitevi.com/SITEVI-Italiano 

Ulteriori anticipazioni, nella video-intervista a Sébastien Garnier, direttore comunicazione di Comexposium, organizzatore dei saloni Sima e Sitevi.