Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura รจ online!
Una Mano per i Bambini

Registrati gratis

Iscriviti alla Community di Image Line Network per utilizzare tutte le funzioni del calcolo costi.

Registrati gratis

Registrati gratuitamente per inviare una richiesta di informazioni.

Hai aggiunto un modello al confronto

Puoi selezionare fino ad un massimo di 5 modelli per metterli a confronto e consultarne le schede tecniche affiancate. Per vedere il confronto tra i modelli selezionati clicca sul pulsante Confronta.

Vuoi eliminare questo modello dal confronto?

Vuoi eliminare tutti i modelli dal confronto?

Hai selezionato solo 1 modello

Seleziona almeno 2 modelli per metterli a confronto.

Hai già selezionato 5 modelli

Elimina almeno un modello dal confronto per aggiungerne altri.

201224mag

Macchine agricole e internet: 10 'to-do'

La presenza on line dei concessionari di trattori e attrezzature agricole, sotto la lente di ingrandimento di Macgest
agricoltore-computer-campo-di-grano-anziano-pc.jpg

L'85% degli agricoltori ritiene internet fondamentale per il proprio lavoro. Il 30% lo considera un canale fondamentale per trovare informazioni prima di procedere con l'acquisto di una nuova macchina agricola. Oltre la metà possiede o è intenzionato ad acquistare uno smartphone (*). E' crescente il numero degli operatori del settore primario che naviga nella rete digitale di costruttori e commercianti di macchine agricole. Ai portali realizzati da questi ultimi è stata dedicata una nuova analisi realizzata dallo staff di www.macgest.com che ha preso in considerazione buone pratiche di comunicazione on line ed errori comuni di 75 concessionari.

"10 to-do per il dealer dell'agrimeccanica sul web" è il titolo della relazione presentata durante l'Automotive Dealer Day, nell'ambito del workshop organizzato il 17 maggio 2012 dal Tao, Tractor Agricultural Observatory.

Dopo l'approfondimento dedicato ai temi della vendita, della gestione dell'usato e delle garanzie per le macchine agricole - realizzato in collaborazione con Unacma e di aziende aderenti ad Unacoma - il workshop ha dedicato la conclusione della giornata alle "10 proposte per migliorare la presenza on line del concessionario dell'agrimeccanica".

1. Statistiche del proprio sito web: sempre sotto controllo

Non basta sapere quanti hanno visto il sito o quante pagine sono state lette. Il rischio: prendere decisioni basate su parametri semplici da leggere e non esaustivi di eventuali problemi (o opportunità). Occorre scavate nei dati: se ad esempio è presente un motore di ricerca interno nel proprio sito si potranno notare quali sono le parole e frasi più cercate.

2. I colori hanno un significato

Nel redigere i testi e nell'impostare il loro stile, occorre considerare la psicologia del colore, veicolando i messaggi con le tonalità appropriate.

3. "Per chi è il vostro sito?"

Un trattore per riscontrare le esigenze del cliente deve avere una serie di dotazioni (standard o optional): perché non dovrebbe averle anche il proprio sito.

4. Content is king (?). Sì, ma anche Conversation

Importanti sono i contenuti. Fondamentale è la partecipazione alle conversazioni che avvengono in rete.

5. Content is king (?). Sì, ma anche Crowd

Ancor prima della conversazione c’è l’ascolto di cosa dice la folla, delle conversazioni che già avvengono in rete. Monitorare se qualcuno parla di noi, della nostra azienda, dei nostri prodotti on line è molto importante e può essere anche semplice, con servizi gratuiti - come Google Alert, Tweetdeck, Topsy, Kurrently - o con l'attivazione di soluzioni più performanti per monitorare la reputazione del proprio marchio in rete.

6. Content is king (?). Sì, ma anche Communication

Il proprio sito è la casa dove vengono accolti i propri clienti. Ci sono tante azioni utili per invitare gli ospiti: DEM, Newsletter, Community, Pubblicità basata su parole chiave nei motori di ricerca, forme di sponsorizzazione/partnership sul web...

7. Multimedialità vs Troppimedialità

Un video è perfetto, una compilation di suoni e filmati che si sovrappongono confonde.

8. ... e se il tuo sito fosse nella tasca del tuo nuovo cliente? I Location-based services

"Nel 2011 la penetrazione degli smartphone in Italia supera il 30% e raggiunge i 25 milioni di dispositivi con una crescita di circa il 52% rispetto al 2010. Dei possessori di smartphone la percentuale che utilizza servizi di geolocalizzazione (LBS - Location Based Services) è assolutamente crescente. Vista dal lato business la geolocalizzazione risponde a domande importanti e che permettono di conoscere ed analizzare i propri utenti, non solo dal punto di vista analitico, ma soprattutto comportamentale." (Cit. Fabio Lalli)

9. Ti trovo se ti cerco (o se cerco ciò che tu vendi)? 

L’indirizzo stradale della propria sede è sulle mappe; l’indirizzo web del sito è sulle “mappe” di Internet?

Parliamo di motori di ricerca:

• per il 90% degli italiani che accedono ad Internet, i motori di ricerca sono lo strumento più efficace per trovare informazioni su quanto di interesse: prodotti, servizi, persone, località, informazioni generali;

• per il 65%, i motori sono lo strumento principe per reperire informazioni essenziali in vista dell’acquisto di un prodotto o di un servizio. (**)

10. “Benvenuto nel mio sito”. E adesso?

Un visitatore deve essere accompagnato; deve poter scegliere cosa “fare” con il sito che sta visitando. Prima si era parlato delle “mappe” che portano al sito. Qui si tratta di verificare come l’utente si sposta fra le stanze della  casa. Ad esempio: con efficaci call to action, immagini dove servono, chiaro percorso per l’utente. E' l'architettura dell’informazione.


Ecco la relazione presentata durante il TAO, dove sono evidenziate le 10 linee guida.

(*) Dati presentati nell'ambito dell'indagine "Macchine agricole e web", maggio 2011 - http://bit.ly/MacchineAgricoleWeb11
 


Altre news relative a...