Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Registrati gratuitamente la tua agricoltura รจ online!
Una Mano per i Bambini

Registrati gratis

Iscriviti alla Community di Image Line Network per utilizzare tutte le funzioni del calcolo costi.

Registrati gratis

Registrati gratuitamente per inviare una richiesta di informazioni.

Hai aggiunto un modello al confronto

Puoi selezionare fino ad un massimo di 5 modelli per metterli a confronto e consultarne le schede tecniche affiancate. Per vedere il confronto tra i modelli selezionati clicca sul pulsante Confronta.

Vuoi eliminare questo modello dal confronto?

Vuoi eliminare tutti i modelli dal confronto?

Hai selezionato solo 1 modello

Seleziona almeno 2 modelli per metterli a confronto.

Hai già selezionato 5 modelli

Elimina almeno un modello dal confronto per aggiungerne altri.

Novità dalle aziende
201621dic

Landini: "Hortitechnica strategica per il mercato"

Intervista a Dominik Zimmerman, product manager di Landini Germania: "La dimostrazione è fondamentale per i clienti"
lavorazione-forigo-landini-hortitechnica-2016-fonte-lorenzo-pelliconi-agronotizie1.jpg

Un trattore Landini in azione a Hortitechnica 2016

L’ultima azienda dello Speciale Cespo “Italians take the field” di cui andiamo a raccontare la partecipazione a Hortitechnica 2016 è Landini, presente alla Fiera di Stoccarda con la propria filiale tedesca.

Landini, marchio made in Italy di Argo Tractors, punta sull’agromeccanica di precisione per le colture speciali, e la partnership con lo Speciale Cespo ideato da Dlg Italia va proprio in questa direzione: crescere sul mercato delle lavorazioni in orticoltura.

Siamo qui presenti con tre macchine a Hortitechnica – sottolinea Dominik Zimmerman, product manager di Landini Germania – una Rex 100 GT, trattore da frutteto e vigneto largo con possibilità di utilizzo in campo aperto, e due trattori 5-110D versione High Clearence, entrambi per le lavorazioni su coltivazioni a baulatura”.

Secondo noi la dimostrazione è fondamentale per i clienti – continua Zimmerman – Lo è per il fatto di far capire se quel trattore specifico è idoneo all’utilizzo in una speciale lavorazione. Concepita in questo modo, la fiera può essere davvero un valore aggiunto per i clienti e i visitatori. In Germania c’è un forte seguito, con tanti clienti e numerosi rivenditori, per cui il nostro obiettivo è crescere su questo mercato”.

Vedi qui sotto l'intervista a Dominik Zimmerman realizzata durante Hortitechnica
 
 
In questa news
Video correlati

Altre news relative a...

23 mag 2017
Precision farming e digitale, le scommesse del Tao 2017

14 apr 2017
Versatilità al top sulle serie Landini 4 e 4D