Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini

Registrati gratis

Iscriviti alla Community di Image Line Network per utilizzare tutte le funzioni del calcolo costi.

Registrati gratis

Registrati gratuitamente per inviare una richiesta di informazioni.

Hai aggiunto un modello al confronto

Puoi selezionare fino ad un massimo di 5 modelli per metterli a confronto e consultarne le schede tecniche affiancate. Per vedere il confronto tra i modelli selezionati clicca sul pulsante Confronta.

Vuoi eliminare questo modello dal confronto?

Vuoi eliminare tutti i modelli dal confronto?

Hai selezionato solo 1 modello

Seleziona almeno 2 modelli per metterli a confronto.

Hai già selezionato 5 modelli

Elimina almeno un modello dal confronto per aggiungerne altri.

Novità dalle aziende
20179nov

Fendt e ditta Cazzola, un connubio imprescindibile

Ditta Cazzola: sincerità, cordialità e decisione sono gli ingredienti giusti per portare avanti l’attività agricola familiare che ad oggi conta 1.200 ettari in provincia di Verona
trincia-semovente-katana65-paolo-cazzola-by-fendt2.jpg

La trincia semovente Fendt Katana 65 ed il testimonial Paolo Cazzola

A Salizzola, comune italiano a circa 20 km a sud-est di Verona, si trova la sede della ditta Cazzola: 33 dipendenti fissi e circa 30 lavoratori stagionali in un raggio di 50-60 km. Dall’attività nata oltre 20 anni fa e dedita alla coltivazione di circa 70 ettari di terreno e all’allevamento di 80 mucche, ora l’azienda conta 3 impianti biogas e 500 mucche, in aggiunta a 1.200 ettari di proprietà ed oltre 4.000 come contoterzista.

Paolo Cazzola non è solo il capo, ma anche il cuore dell’azienda. È anche il primo a entrare nei campi e decidere se quel giorno si taglierà o no il mais: “La nostra attività ha aumentato fatturato e volume d’affari ogni anno. Le aree coltivate stanno aumentando, e con loro il lavoro. È qui che Fendt diventa utile”. Prosegue: “..quattro trince, le ultime sono una Katana 65, una Katana 85 e trenta trattori Fendt che svolgono diversi tipi di lavoro. Utilizziamo i trattori a potenza elevata per i lavori pesanti, dall’aratura profonda allo stoccaggio dell’insilato nei sili a trincea”, spiega Paolo, descrivendo le operazioni quotidiane. “Utilizziamo principalmente trattori di medie dimensioni per il trasporto con rimorchi o cisterne o per la coltivazione di media profondità, come l’aratura, l’erpicatura o il dissodamento mentre i trattori più piccoli per la fienagione e la semina. Ogni macchina lavora in media 2.000 ore all’anno. Ne abbiamo diverse che contano già più di 20.000 ore, tra cui il primo 712 Vario che è ancora al lavoro in azienda e che destineremo come oggetto da collezione”.
 
Scopri di più sul Fendt Katana 65.